Eidg. Departement des Innern (EDI)

Il presidente della Confederazione Pascal Couchepin ringrazia le autorità tedesche, maliane e algerine

      Berna (ots) - Il presidente della Confederazione ha ringraziato
mercoledì a nome del Consiglio federa-le le autorità tedesche,
maliane e algerine per il loro ruolo nella liberazione dei
quattordici ostaggi, tra cui quattro svizzeri, rapiti nel Sahara.
Nella conversazione telefonica con il cancelliere Gerhard Schröder,
Pascal Couchepin ha ringraziato la Germania per l'effica-cia dei
servizi segreti tedeschi nel gestire la questione degli ostaggi,
aggiungendo che è un'ulteriore conferma delle eccellenti relazioni e
della solida amicizia che lega i due Pae-si.

    Il presidente della Confederazione ha inoltre ringraziato il presidente del Mali Amadou Touré e il presidente algerino Abdelaziz Bouteflika, con il quale aveva già discusso la questione degli ostaggi a Losanna alla vigilia del vertice allargato del G8.

    Pascal Couchepin si è rallegrato dell'esito positivo della vicenda per i quattro ostaggi svizzeri. Ha inoltre esortato coloro che intendono viaggiare all'estero ad informarsi in modo dettagliato sulle condizioni di sicurezza nei Paesi di destinazione. Ha poi segnalato che sul sito del Dipartimento federale degli affari esteri è pubblicata una serie di racco-mandazioni di viaggio (www.eda.admin.ch/eda/i/home/traliv/travel/travelad.html).

DIPARTIMENTO FEDERALE DELL'INTERNO Servizio stampa e informazione

Per maggiori informazioni: Jean-Marc Crevoisier, responsabile del servizio comunicazione DFI, tel. 031 322 80 16



Plus de communiques: Eidg. Departement des Innern (EDI)

Ces informations peuvent également vous intéresser: