Eidg. Departement des Innern (EDI)

DFI: Assicurazione malattie: pacchetto di riforme del DFI previsto per il 1° gennaio 2004

      (ots) - Con l'introduzione di un pacchetto di riforme a livello
d'ordinanza, il DFI intende potenziare la solidarietà tra gli
assicurati, adeguare la loro partecipazione ai costi all'evoluzione
dei costi assicurativi ed obbligare le casse malati ad aumentare la
trasparenza, rendendo accessibile al pubblico una quantità maggiore
di dati aziendali. La modifica d'ordinanza prevede anche misure
contro gli abusi nel settore dei laboratori ed un'armonizzazione
delle prescrizioni in materia di riserve. A favore degli assicurati
che hanno scelto una "forma particolare d'assicurazione" verranno
stabilite regole chiare inerenti al cambiamento d'assicurazione. La
consultazione concernente la modifica d'ordinanza, che dovrebbe
entrare in vigore il 1° gennaio 2004, durerà fino al 15 maggio 2003.
Inoltre, al fine di aumentare la trasparenza, per il 1° gennaio 2004
gli assicuratori dovranno applicare in ogni Cantone una suddivisione
in regioni di premi uniforme, finora facoltativa.

    La partecipazione ai costi da parte degli assicurati nell'assicurazione di base è composta da un contributo annuo fisso (franchigia; solo per adulti) e dal 10 per cento dei costi eccedenti la franchigia (aliquota percentuale). Il Consiglio federale stabilisce l'importo della franchigia obbligatoria e l'importo massimo annuo dell'aliquota percentuale. Gli assicurati sono liberi di scegliere una franchigia più elevata, ottenendo in cambio una riduzione del premio.

    Solidarietà nel sistema delle riduzioni per franchigie più elevate. Si può affermare che gli assicurati con una franchigia opzionale più elevata cagionano meno spese degli altri. Le riduzioni di cui godono sono però maggiori del rischio supplementare che assumono. Le riduzioni dovrebbero quindi essere fissate in modo da rispettare le esigenze attuariali. Così facendo si rinforza la solidarietà, mantenendo l'incentivo ad un comportamento attento ai costi. In base ai relativi calcoli si ottiene un nuovo quadro delle riduzioni massime possibili, espresse in percentuale dei premi. Allo stesso tempo viene abbassato il limite massimo delle riduzioni in franchi (fino ad un massimo dell'80% del rischio supplementare in franchi assunto con la franchigia opzionale, invece dell'attuale 100%).

    Secondo un modello di calcolo la nuova regolamentazione dovrebbe sgravare i premi di circa 2 punti percentuali.

    Franchigia e aliquota percentuale: adeguamento all'evoluzione dei costi Sulla base dell'evoluzione dei costi rilevata al 1° gennaio 1998, il Consiglio federale ha aumentato la franchigia obbligatoria da 150 a 230 franchi. Il rincaro osservato da quella data ad oggi giustifica a partire dal 1° gennaio 2004 un aumento della franchigia a 300 franchi. Analogamente va aumentato anche l'importo massimo dell'aliquota percentuale annua da 600 a 800 franchi. Per i minorenni bisognerà continuare a pagare la metà di questa somma: il nuovo importo sarà quindi di 400 franchi. Questi provvedimenti dovrebbero sgravare i premi di circa 1,5 punti percentuali.

    Regole più severe nel settore dei laboratori Le modifiche d'ordinanza dovranno permettere di lottare contro gli abusi riscontrati ultimamente nel settore dei laboratori. Si tratta essenzialmente dei conteggi irregolari delle analisi di laboratorio. Nelle modifiche viene data una descrizione, più precisa di quella attuale, delle analisi che verranno assunte dall'assicurazione di base, dei tipi di laboratori autorizzati a fornirle e dei responsabili per l'emissione della fattura. Allo stesso tempo verranno rese più severe le disposizioni sul controllo di qualità.

    Più trasparenza a vantaggio degli assicurati Gli assicuratori saranno tenuti a mettere a disposizione di tutte le persone interessate una documentazione contenente il rapporto di gestione dell'esercizio trascorso, il bilancio, i conti d'esercizio, i dati principali per ramo assicurativo e altri dati numerici quali ad esempio gli importi dei premi, le riserve o i costi amministrativi. L'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) potrà inoltre richiedere la pubblicazione di ulteriori informazioni. L'UFAS dispone inoltre che a partire dal 1° gennaio 2004 la suddivisione delle regioni di premi all'interno dei Cantoni dovrà essere uniforme. In questo modo gli assicurati potranno confrontare meglio i premi, dato che per ogni assicuratore varrà la stessa suddivisione in regioni all'interno di ogni Cantone. Finora l'applicazione di questa suddivisione era solo raccomandata agli assicuratori. Questa decisione non fa parte delle modifiche d'ordinanza, ma è stata presa dall'UFAS sulla base delle sue competenze legali contemporaneamente all'adeguamento dell'ordinanza.

    Armonizzare le riserve minime per aumentare la concorrenza Le riserve minime prescritte devono essere adeguate al livello attualmente valido per gli assicuratori più grandi (tra il 15 e il 20% dei premi dovuti) al fine di migliorare la concorrenza tra gli assicuratori. La costituzione di riserve minime, che vanno attualmente dal 24 al 182%, svantaggia finanziariamente i piccoli e medi assicuratori. Per questi ultimi l'armonizzazione delle riserve comporterà tuttavia la stipulazione di un contratto di riassicurazione.

    Cambiamento di assicurazione: miglioramenti per gli assicurati Nei casi in cui nel corso dell'anno civile gli assicuratori dovessero adeguare i premi o smettere di fornire un determinato prodotto assicurativo, la modifica d'ordinanza prevede chiare regole a vantaggio degli assicurati che hanno scelto "forme particolari d'assicurazione" (HMO, rete sanitaria, franchigie opzionali, assicurazione con bonus). Questi assicurati potranno in tal modo cambiare forma di assicurazione o assicuratore anche durante l'anno senza complicazioni. In caso di annuncio di nuovi premi, gli assicurati che volessero optare per un cambiamento potranno farlo già a partire da questo autunno.

DIPARTIMENTO FED. DELL'INTERNO Servizio Stampa e informazione

Informazioni: tel. 031 324 07 37 Daniel Wiedmer Vigilanza assicurazione malattie, caposettore Ufficio federale delle assicurazioni sociali

Allegati: Modifica d'ordinanza con commento

La panoramica della suddivisione in regioni all'interno dei Cantoni può essere consultata su Internet ai seguenti indirizzi: http://www.bsv-vollzug.ch/storage/documents/535/535_2_de.xls http://www.bsv-vollzug.ch/storage/documents/541/541_2_fr.xls I Cantoni seguenti non sono compresi perché hanno una sola regione di premi (AG, AI, AR, BS, GE, GL, JU, NE, NW, OW, SO, SZ, TG, UR, ZG)



Plus de communiques: Eidg. Departement des Innern (EDI)

Ces informations peuvent également vous intéresser: