Eidg. Departement des Innern (EDI)

DFI: Il presidente della Confederazione Pascal Couchepin parteciperà alla Conferenza europea di Atene

      (ots) - Il 16 e il 17 aprile, il presidente della Confederazione
Pascal Couchepin sarà ad Atene per rappresentare la Svizzera alla
Conferenza europea che vedrà riuniti i capi di Stato e di governo di
40 Paesi europei. L'incontro si terrà l'indomani della cerimonia per
la firma del trattato di adesione all'Unione europea dei suoi dieci
nuovi membri.

    Il 16 aprile prossimo, con la firma del trattato, sarà suggellato ufficialmente ad Atene l'allargamento dell'Unione europea, che a partire dal 1° maggio 2004 conterà dieci nuovi Stati: Cipro, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Repubblica ceca, Slovacchia, Slovenia e Ungheria. In occasione della Conferenza europea, in programma il 17 aprile, sarà dato il benvenuto ai futuri membri e saranno discusse le ripercussioni dell'allargamento dell'UE sugli altri Stati europei. Durante l'incontro sarà dibattuta in particolare la strategia "nuovo vicinato": in seguito al suo allargamento, l'UE confinerà con nuovi Paesi (Russia, Ucraina, Bielorussia, Moldavia e gli Stati delle sponde meridionali del Mediterraneo) con i quali intende allacciare relazioni più strette.

    Nel suo discorso alla Conferenza europea, Pascal Couchepin si feliciterà a nome del Consiglio federale per l'allargamento dell'UE. Inoltre rileverà che la Svizzera reputa importante e nell'interesse comune l'instaurazione di buone relazioni tra l'UE e gli Stati terzi che non ne fanno parte.

    La Conferenza europea, istituita dal Consiglio d'Europa di Lussemburgo nel dicembre 1997 per assecondare la volontà di allargamento, si riunisce generalmente una volta all'anno ed è una piattaforma di dialogo politico per gli Stati membri, i candidati all'adesione e i Paesi dell'Europa che condividono i valori e gli obiettivi dell'UE. La Svizzera vi partecipa dal 1998, gli Stati membri dello SEE (Norvegia, Islanda e Liechtenstein) e i Paesi dei Balcani dal 2000. Sono inoltre regolarmente invitati alla Conferenza la Russia, l'Ucraina e la Moldavia.

    Per la Svizzera la partecipazione alla Conferenza costituisce un'importante occasione per prendere parte ad un dialogo politico istituzionalizzato dall'UE con gli Stati europei rappresentati al più alto livello. Il presidente della Confederazione Pascal Couchepin sarà accompagnato ad Atene dal segretario di Stato Franz von Däniken, dall'ambasciatore Dante Martinelli, capo della Missione svizzera presso l'UE, e dall'ambasciatore Michael Ambühl, capo dell'Ufficio dell'integrazione.

DIPARTIMENTO FEDERALE DELL'INTERNO Servizio stampa e informazione

    Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Jean-Marc Crevoisier, responsabile del servizio comunicazione del DFI, tel. 031 322 80 16



Plus de communiques: Eidg. Departement des Innern (EDI)

Ces informations peuvent également vous intéresser: