Eidg. Departement des Innern (EDI)

EDI: Nuovo organismo responsabile per la Clinica federale di riabilitazione di Novaggio

(ots) - Il Consiglio federale ha deciso di trasferire la gestione della Clinica federale di riabilitazione di Novaggio all'Ente ospedaliero cantonale di Bellinzona per il 1°°luglio 2003. Con ciò è garantito il proseguimento dell'attività della clinica. Nel 1922 l'Assicurazione militare federale aprì a Novaggio una casa di cura per militari affetti da tubercolosi. Nel 1952 il sanatorio divenne un ospedale per malattie internistiche e affezioni articolari e dorsali. Dal 1989 al 1997 l'Ufficio federale dell'assicurazione militare ha trasformato l'ospedale militare in un'efficiente clinica di 65 posti letto specializzata nella riabilitazione dell'apparato locomotore. Dell'offerta della clinica possono usufruire non solo i pazienti dell'Assicurazione militare ma gli affiliati di tutte le casse malati o assicuratori infortuni. Dal 1999 il tasso di occupazione dei letti ammonta al 100 per cento. La quota dei pazienti dell'Assicurazione militare è però costantemente diminuita negli ultimi anni sino ad attestarsi nel 2001 attorno al 15 per cento. Nel 2001 il 52 per cento dei pazienti della clinica era rappresentato da persone domiciliate nel Canton Ticino con una copertura assicurativa di base di una cassa malati. Il fatto che in virtù della legge sull'assicurazione malattie (LAMal) non vengano rimborsate tutte le spese di cura per questa categoria di assicurati ha portato negli ultimi anni a disavanzi d'esercizio (nel 2001: 2,8 milioni di franchi) nonostante la piena occupazione dei letti. Per questi motivi non si giustificava più una gestione della clinica da parte della Confederazione. Poiché la clinica adempie un importante mandato sul piano della politica sanitaria, dell'economia pubblica e della politica regionale, si è cercato un nuovo organismo cui affidare l'esercizio della clinica. Nell'Ente ospedaliero cantonale (EOC), istituzione di diritto pubblico del Canton Ticino incaricata della gestione di ospedali pubblici, si è trovato un organismo idoneo che si impegna ad assumere l'esercizio della clinica e ad assicurare che l'istituto accolga anche in futuro pazienti dell'Assicurazione militare. Inoltre, nei prossimi anni l'EOC investirà almeno 25 milioni di franchi in lavori di ristrutturazione e, fino al 2022, altri 10 milioni nella manutenzione e nel rinnovo degli impianti. La Confederazione, da parte sua, parteciperà con 13 milioni di franchi alle spese d'investimento per evitare un eccessivo aumento dei costi d'esercizio e quindi delle tasse ospedaliere. La Confederazione ha approvato, come già il Consiglio di Stato del Canton Ticino, il trasferimento della gestione della clinica con tutto il personale, gli immobili e l'infrastruttura a partire dal 1° luglio 2003. L'approvazione è stata data con la riserva che l'Assemblea federale e il Gran Consiglio del Canton Ticino stanzino i fondi necessari. DIPARTIMENTO FEDERALE DELL'INTERNO Servizio stampa e informazione Per ulteriori informazioni: Franz Schwegler, direttore dell'Ufficio federale dell'assicurazione militare, tel. 031 324 69 05, e-mail: franz.schwegler@bamv.admin.ch Nota per le fotografe e i fotografi di Palazzo federale L'accordo relativo al rilevamento della Clinica federale di riabilitazione di Novaggio da parte dell'Ente ospedaliero cantonale di Bellinzona sarà firmato subito dopo la conferenza stampa nel Palazzo federale ovest, sala conferenze W 52.

Ces informations peuvent également vous intéresser: