Eidg. Justiz und Polizei Departement (EJPD)

Nuova ordinanza sulle tasse di naturalizzazione

      (ots) - Berna, 24.11.2005. Il Consiglio federale ha approvato in
data odierna la nuova ordinanza sulle tasse riscosse in applicazione
della legge sulla cittadinanza. Conformemente all’ordinanza, le
tasse sono calcolate in modo da coprire tutte le spese
amministrative. Nel diritto vigente, le tasse per la concessione
dell’autorizzazione federale di naturalizzazione sono troppo elevate
e quelle per la naturalizzazione agevolata e la reintegrazione
troppo basse.

    Negli ultimi anni, la maggior parte dei Cantoni sono venuti incontro alla Confederazione snellendo e semplificando le procedure. Ciò consente alla Confederazione di trattare in maniera nettamente più efficiente le domande di concessione dell’autorizzazione federale di naturalizzazione. Possono così essere considerevolmente ridotte anche le pertinenti tasse, come previsto dalla predetta ordinanza. Per quel che concerne le domande di naturalizzazione agevolata dei coniugi stranieri di cittadini svizzeri, si assiste all’evoluzione opposta. Negli ultimi anni, il dispendio della Confederazione in tale ambito è nettamente aumentato. Tale evoluzione è dovuta al fatto che sono spesso necessari accertamenti approfonditi per stabilire se i coniugi vivano effettivamente in unione coniugale. La tassa riscossa attualmente va aumentata per coprire le spese procedurali.

    Le restanti domande di naturalizzazione agevolata nonché le domande di reintegrazione concernono in primo luogo i figli stranieri di un genitore svizzero oppure le persone che hanno già posseduto la cittadinanza svizzera. Anche in questi casi la Confederazione è tenuta a effettuare accertamenti. Per coprire le pertinenti spese procedurali occorre pertanto aumentare anche queste tasse. È previsto un adeguamento delle tasse anche per le decisioni negative, per le decisioni di non entrata nel merito e per le decisioni di annullamento della naturalizzazione.

Ulteriori tasse a favore dei Cantoni

    Oltre alle tasse federali, sono riscosse anche tasse a favore dei Cantoni, per la stesura del rapporto d’inchiesta da parte del Cantone di domicilio nel contesto della naturalizzazione agevolata e della reintegrazione di persone residenti in Svizzera. Se la domanda è depositata all’estero, è parimenti riscossa una tassa per il controllo dei dati dello stato civile da parte delle autorità cantonali. Anche questa tassa è aumentata. La nuova ordinanza entrerà in vigore il 1° gennaio 2006.

Per ulteriori informazioni: Brigitte Hauser-Süess, Informazione & comunicazione UFM, 031 325 93 50



Plus de communiques: Eidg. Justiz und Polizei Departement (EJPD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: