Eidg. Justiz und Polizei Departement (EJPD)

EJPD: La Svizzera intende ratificare la Convenzione dell’Aia sui trust Il DFGP avvia la procedura di consultazione

Berna (ots) - 20.10.2004. Alla luce della crescente importanza dei trust, è opportuno che la Svizzera ratifichi la Convenzione dell’Aia. La consultazione concernente il relativo avamprogetto, avviata mercoledì dal Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), si concluderà il 31 gennaio 2005. Il trust è un istituto giuridico tipico dell’ordinamento anglosassone. Tale nozione designa un rapporto giuridico con il quale un determinato bene viene trasferito ad una o più persone a titolo fiduciario (trustees), che lo amministrano e lo utilizzano allo scopo definito dal disponente (settlor). Anche in Svizzera vi sono numerosi beni posti in trust o amministrati a nome di trust e sempre più banche dispongono di un settore apposito. Parallelamente crescono le società domiciliate in Svizzera che si specializzano nell’amministrazione di trust e le società fiduciarie e studi legali attivi nella pianificazione e nell’amministrazione di trust. Maggiore certezza del diritto Nonostante il trust sia largamente riconosciuto dal diritto svizzero vigente, numerose sono le incertezze insite nell’attuale quadro normativo. È dunque necessario conferire basi certe al riconoscimento del trust e accrescere la certezza del diritto a beneficio di tutti gli operatori del settore. Una chiara definizione delle disposizioni legali applicabili ai trust nel caso concreto rispecchia l’interesse tanto degli addetti ai lavori quanto delle autorità coinvolte, nonché dell’economia. Una base giuridica certa garantisce infatti condizioni più favorevoli all’istituzione e alla gestione di trust, aumentando così l’attrattiva della piazza svizzera. A favore di una sollecita ratifica Per questi motivi la Svizzera si propone di ratificare presto la Convenzione dell’Aia relativa alla legge applicabile ai trust e al loro riconoscimento. L’avamprogetto del DFGP prevede inoltre una modifica della legge federale sul diritto internazionale privato (LPDIP), che non prevedeva finora alcuna disposizione speciale sui trust, nonché l’integrazione nella LDIP delle necessarie disposizioni sulla competenza e sul riconoscimento delle decisioni straniere, oltre ad alcune norme sulla pubblicità di diritto privato. Contestualmente viene adeguata anche la legge federale sulla esecuzione e sul fallimento (LEF), per tener conto della separazione tra beni del trust e patrimonio del trustee prevista dalla normativa sui trust. In occasione di una procedura informale di consultazione preliminare, le associazioni economiche interessate, determinate autorità e le facoltà di diritto si erano pronunciate a favore di una sollecita ratifica della Convenzione dell’Aia relativa ai trust e dell’adeguamento del relativo quadro normativo. Altre informazioni: Alexander R. Markus, Ufficio federale di giustizia, tel. 031 322 41 75

Ces informations peuvent également vous intéresser: