Eidg. Justiz und Polizei Departement (EJPD)

EJPD: Una legge per l’inchiesta mascherata Il Consiglio federale ha stabilito che entrerà in vigore il 1° gennaio 2005

Berna (ots) - 01.03.2004. L’impiego di agenti infiltrati in Svizzera sarà disciplinato in modo chiaro e uniforme. Il Consiglio federale ha deciso che la legge sull’inchiesta mascherata entrerà in vigore il 1° gennaio 2005. Tale legge si applica ai procedimenti penali della Confederazione e dei Cantoni, i quali dovranno emanare le necessarie disposizioni esecutive prima della sua entrata in vigore. L’inchiesta mascherata è uno strumento che mira ad infiltrare gli ambienti criminali con agenti di polizia non riconoscibili come tali (perlopiù poiché protetti da un’identità fittizia), contribuendo in tal modo a fare luce su un reato. La legge federale tiene conto delle esigenze di efficienza del procedimento penale e garantisce nel contempo una procedura conforme allo Stato di diritto. Il ricorso agli agenti infiltrati è limitato a reati particolarmente gravi enumerati da un elenco esaustivo. Questo tipo di operazione deve inoltre essere proporzionato; in altri termini è ammissibile soltanto se le operazioni di inchiesta precedenti sono risultate infruttuose o altrimenti vane. Il ricorso a un agente infiltrato sottostà inoltre ad approvazione giudiziaria. Protetti da un’identità fittizia Gli agenti infiltrati possono essere dotati di un’identità fittizia. Nel caso in cui un agente infiltrato debba comparire dinanzi a un giudice quale teste o persona informata sui fatti, il segreto che protegge la sua reale identità può essere opposto anche alle parti e al pubblico. Gli agenti infiltrati possono entrare in relazione con le persone oggetto delle indagini unicamente per concretizzarne una preesistente determinazione a commettere un reato. Non sono quindi autorizzati a istigarle alla commissione di altri o più gravi reati. In caso contrario, il giudice può tenere conto di tale circostanza in sede di commisurazione della pena o addirittura prescindere da una sanzione. L’imputato va informato a posteriori del fatto che nei suoi confronti è stata condotta un’inchiesta mascherata. Altre informazioni: Frank Schürmann, Ufficio federale di giustizia, tel. 031 322 41 50

Ces informations peuvent également vous intéresser: