Eidg. Justiz und Polizei Departement (EJPD)

I casinò svizzeri hanno realizzato una cifra d'affari di 561 milioni di franchi nel 2003

      Berna (ots) - 6 febbraio 2004. Nel 2003 i casinò svizzeri hanno
incrementato sensibilmente il loro prodotto lordo dei giochi. Le
previsioni del settore sono state superate. La Commissione federale
delle case da gioco riscuoterà su questa base la tassa sulle case da
gioco. Sono presumibilmente 260 milioni di franchi che vanno all'
AVS e ai cantoni.

    Nel 2003, caratterizzato dall'apertura di sei nuove case da gioco (Montreux, Granges-Paccot, Meyrin, Locarno, Basilea e San Gallo), i casinò svizzeri hanno realizzato un prodotto lordo dei giochi di 561 milioni di franchi, in aumento di circa 260 milioni di franchi rispetto all'anno precedente. Gli apparecchi automatici da gioco hanno vi hanno contribuito per 405 milioni di franchi (72.2%), i giochi da tavolo per 156 milioni di franchi (27.8%). Questo risultato supera le previsioni della maggior parte delle case da gioco.

    I casinò svizzeri devono versare circa 260 di franchi di tassa sulle case da gioco per il 2003. La maggior parte di quest'importo è già stata anticipata sotto forma di acconti. Il saldo sarà riscosso dopo la tassazione definitiva. Circa 223 milioni del gettito della tassa sono versati al fondo di compensazione dell'AVS, 37 milioni di franchi vanno ai cantoni di ubicazione.

Altre informazioni: Jean-Marie Jordan, direttore CFMJ, tel. 031 323 12 05



Plus de communiques: Eidg. Justiz und Polizei Departement (EJPD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: