Eidg. Justiz und Polizei Departement (EJPD)

EJPD: Pattuglie di polizia miste nella zona di frontiera Il Consiglio federale approva la firma di un accordo addizionale con la Francia

      Berna (ots) - 05.12.2003. Il Consiglio federale intende rafforzare
ulteriormente la cooperazione in materia di polizia con la Francia e
quindi la lotta alla criminalità transfrontaliera. In futuro
pattuglie miste potranno prestare servizio nella zona di frontiera
fra la Svizzera e la Francia. Il Consiglio federale ha approvato la
firma di un accordo addizionale al riguardo.

    La consigliera federale Ruth Metzler-Arnold ha pattuito l'accordo addizionale con il suo omologo francese Nicolas Sarkozy. Il nuovo accordo costituisce un complemento a quello già esistente dell'11 maggio 1998 sulla cooperazione transfrontaliera in materia giudiziaria, di polizia e doganale fra la Svizzera e la Francia. Esso precisa le condizioni per l'impiego di pattuglie miste e ne disciplina il campo d'attività nonché lo statuto giuridico degli agenti di polizia che prestano servizio nei termini fissati dall'accordo.

    Concretamente l'accordo permette di rafforzare la cooperazione nella prassi. In futuro infatti vi sarà la possibilità di un impiego di pattuglie miste nella zona di frontiera franco-svizzera. Inoltre l'accordo fa da complemento al centro franco-svizzero di cooperazione di polizia di Ginevra.

    In seguito all'approvazione da parte del Consiglio federale, la responsabile del DFGP procederà alla firma dell'accordo.

Altre informazioni: Guido Balmer, ufficio stampa, Ufficio federale di polizia, tel. 031 324 13 91



Plus de communiques: Eidg. Justiz und Polizei Departement (EJPD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: