Eidg. Justiz und Polizei Departement (EJPD)

EJPD: Uno strumento comune nella lotta contro il razzismo Il Consiglio federale approva il Protocollo addizionale alla Convenzione del Consiglio d’Europa sulla cibercriminalità

Berna (ots) - 19.09.2003. Il Consiglio federale si impegna per una lotta transnazionale contro il razzismo e la xenofobia diffusi per mezzo di computer e Internet. Venerdì ha approvato il Protocollo addizionale alla Convenzione del Consiglio d’Europa sulla cibercriminalità, il cui scopo è di creare per gli Stati membri regole comparabili nell’ambito della lotta a questo genere di criminalità. Il Protocollo addizionale contro il razzismo e la xenofobia prevede una pena per atti commessi con motivazioni razziste e per mezzo di un sistema informatico, in particolare la divulgazione di materiale a sfondo razzista, l’offesa pubblica per motivi razzisti nonché la negazione e la minimizzazione di genocidi. Il diritto penale svizzero è compatibile con il Protocollo addizionale; un adeguamento della fattispecie relativa alla discriminazione razziale (art. 261bis del Codice penale) non si rivela necessario. Il Protocollo addizionale rinvia inoltre alle disposizioni procedurali e ai principi di cooperazione internazionale contenuti nella Convenzione sulla cibercriminalità, già firmata dalla Svizzera il 23 novembre 2001. Altre informazioni: Ernst Gnägi, Ufficio federale di giustizia, tel. 031 322 40 81

Ces informations peuvent également vous intéresser: