Eidg. Justiz und Polizei Departement (EJPD)

EJPD: Revisione parziale della legge sui brevetti: analizzare approfonditamente i quesiti

      (ots) - Berna, 29.11.2002. Nella seduta odierna, il Consiglio
federale ha preso conoscenza del rapporto del Dipartimento federale
di giustizia e polizia (DFGP) sui risultati della procedura di
consultazione relativa alla revisione parziale della legge federale
sui brevetti d'invenzione. Dai pareri inoltrati emerge che occorre
consacrare più tempo alla discussione sull'elemento centrale del
progetto, ossia la brevettabilità di invenzioni biotecnologiche. Il
Consiglio federale ha dunque incaricato il DFGP di approfondire
ulteriormente un certo numero di quesiti prima di elaborare il
messaggio a sostegno della legge.

    Procedendo all'inizio dell'anno in corso a un'ampia procedura di consultazione sulla revisione della legge sui brevetti d'invenzione, il Consiglio federale ha avviato un ampio dibattito pubblico sul controverso tema della brevettabilità delle invenzioni biotecnologiche. I pareri pervenuti danno un valido spaccato delle diverse opinioni e posizioni. Ora è dunque disponibile una base che permette di proseguire il dibattito in modo più oggettivo, ciò che è assolutamente indispensabile per disciplinare in maniera soddisfacente la materia che riveste particolare importanza tanto economica quanto etica e sociale per la Svizzera.

    I risultati della procedura di consultazione mostrano tuttavia che, in ragione della complessità e del carattere molto tecnico del tema, il dibattito pubblico necessita di un lasso di tempo maggiore. In effetti permangono numerosi malintesi segnatamente per quanto concerne la natura del brevetto, i diritti che conferisce e i fondamenti generali del sistema dei brevetti. Così per esempio le obiezioni contro la biotecnologia (di natura ambientale o relative alla politica di sicurezza), emerse durante la consultazione, hanno evidenziato che sovente è poco noto che i brevetti non costituiscono un assegno in bianco per l'utilizzazione delle tecnologie brevettate. Conseguentemente non è possibile proteggere l'essere umano, gli animali e l'ambiente contro i rischi derivanti dall'utilizzazione delle moderne biotecnologie mediante il diritto dei brevetti.

    Il Consiglio federale ritiene opportuno proseguire il dialogo avviato e ha dunque incaricato il DFGP di approfondire, fondandosi sui pareri pervenuti, l'analisi e la discussione di determinati quesiti, prima di elaborare il messaggio. Questi lavori dovrebbero concludersi nella seconda metà del 2003. All'occorrenza si procederà a una seconda procedura di consultazione esterna. Il Consiglio federale è persuaso che questo modo di procedere sia il più adeguato per tenere debitamente conto delle osservazioni presentate nell'ambito della procedura di consultazione: permette in effetti di proseguire il dibattito senza perdere di vista la necessità di adeguare la legge sui brevetti ai più recenti sviluppi che si verificano nella tecnologia moderna. Nella corso della procedura di consultazione sono stati accolti favorevolmente anche gli altri obiettivi della revisione ossia la ratifica di tre convenzioni internazionali nel campo dei brevetti nonché l'adeguamento della legge sui brevetti alla nuova legge sul design.

Altre informazioni: Istituto federale della proprietà intellettuale Felix Addor, tel. 031 322 48 02 Lukas Bühler, tel. 031 323 07 08



Plus de communiques: Eidg. Justiz und Polizei Departement (EJPD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: