Crossair

Contesa del marchio SWISS: il tribunale di commercio respinge le misure cautelative

    Basilea (ots) - Il Tribunale di commercio del Canton Zurigo, con una sentenza emessa il 4 marzo 2002, ha respinto, senza esigere una presa di posizione di Crossair SA, la richiesta del gruppo Swissair di bloccare l'impiego del marchio »SWISS” e l'adozione da parte della nuova compagnia aerea nazionale, della ragione sociale »Swiss Air Lines Ltd”.

    La decisione del Tribunale si basa su due punti centrali, indipendenti l'uno dall'altro:

    - Da una parte, il competente Tribunale locale ritiene che non sussistano rischi d'eventuali danni in seguito all'uso del marchio. Già in base a questa sola considerazione, possibili misure cautelative sarebbero inapplicabili.

    - Nella fattispecie, il Tribunale non ha ammesso che sussista un pericolo di confusione fra le prestazioni di SWISS e quelle di Swissair, poiché non vengono portati pregiudizi alla funzione originaria e alla diversità dei logos. La corte ritiene, inoltre, palese la possibilità di riprodurre la croce federale sull'impennaggio dei velivoli. Grazie a questa sentenza, Crossair ha ora luce verde per avviare la sua attività, come previsto, dal 31 marzo prossimo, con il marchio di SWISS.

ots Originaltext: Crossair
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Crossair, Corporate Communications
Casella Postale
CH-4002 Basilea
Tel. +41/91/610'13'53 o +41/61/582'45'81
Fax  +41/91/610'12'01 o +41/61/582'35'54
E-Mail:    kog@crossair.ch o mud@crossair.ch
Internet: www.crossair.com



Plus de communiques: Crossair

Ces informations peuvent également vous intéresser: