Crossair

Crossair accoglie con favore il rafforzamento delle capacità dello spazio aereo europeo

    Basilea (ots) - Crossair si rallegra della decisione di ridurre, in Europa, le distanze minime di separazione verticale (corridoi di volo) fra gli aerei (RVSM - Reduced Vertical Separation Minima). La nuova procedura entrerà in vigore il 24 gennaio 2002. Dopo una prima fase d'introduzione, aumenterà sensibilmente la portata dello spazio aereo alle quote comprese fra 8'845 e 12'505 metri. Questo consentirà di migliorare notevolmente la puntualità dei voli.

    Tutti gli aerei di Swissair e di Crossair sono equipaggiati con apparecchi che consentono il volo a queste distanze minime. A causa di problemi tecnici riscontrati presso BAe Systems (il costruttore degli aerei Jumbolino 85/100), gli apparecchi di questo tipo otterranno la certificazione RVSM soltanto alcuni giorni dopo l'introduzione della nuova procedura. Questo non avrà tuttavia conseguenze rilevanti per la gestione. Si tratta, infatti, unicamente di un problema amministrativo fra il costruttore e l'autorità britannica di certificazione, la CAA (Civil Aviation Authority).

    In occasione del passaggio alla nuova procedura RVSM, alcuni centri di controllo del traffico aereo ridurranno temporaneamente la loro attività. Per questa ragione, durante la fase di transizione, bisognerà prevedere possibili ritardi. Crossair farà tutto il possibile per contenere il numero e l'entità di questi ritardi.

ots Originaltext: Crossair
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Crossair, Corporate Communications
Casella Postale
CH-4002 Basilea
Tel. +41/61/325'45'53
Fax  +41/61/325'35'54
E-mail:    communications@crossair.ch
Internet: www.crossair.com



Plus de communiques: Crossair

Ces informations peuvent également vous intéresser: