Emmi Schweiz AG

Corso innovativo per Emmi nel 1° semestre

    Lucerna (ots) -

    - Aumento del fatturato nonostante il riassetto internazionale del
        comparto formaggio  

    - Netto incremento dell'utile lordo e del cash flow

    - Efficaci progetti di integrazione e di acquisizione in Svizzera
        e all'estero

    - Prodotti freschi: Aumento dei fatturati nel commercio
        d'esportazione (50%)

    - Positivo lancio del prodotto Caffè Latte, mentre Benecol e Aloe
        Vera continuano a mietere successi

      Previsione per il 2004:

    - Ulteriore crescita di fatturato e utile

    - Promettente innovazione nel comparto formaggio alla vigilia del
        lancio

    - Fase preparatoria della collaborazione strategica con un partner
        internazionale

Indicatori del 1° semestre 2004

in milioni di CHF                         2004            2003            %
Proventi operativi                        938              921              +2
Utile lordo d'esercizio                279              262              +6
Risultato operativo al lordo di
interessi, oneri fiscali e
ammortamenti (EBITDA)                    61.9            60.5          +2
Utile consolidato                          22.0            21.5          +2
Cash flow                                        53                49              +7

    Nel primo semestre 2004, l'andamento degli affari del Gruppo Emmi è stato conforme alle aspettative. Nel contesto di una concorrenza sempre più aggressiva e di una costante affermazione del settore Discount, si è infatti riusciti a mantenere la leadership di mercato in Svizzera e ad accelerare l'espansione sui mercati chiave europei. Rispetto al primo semestre dell'esercizio precedente, Emmi ha registrato un incremento dei proventi operativi (fatturato netto) pari al 2 per cento, portandosi cos" a quota CHF 938 mio. e realizzando nel contempo un utile consolidato di 22 milioni di CHF, un risultato leggermente superiore a quello ottenuto nel primo semestre 2003. Nel periodo in esame sia l'utile lordo (+6%) che il cash flow (+7%) hanno segnato un deciso incremento. Nonostante il venire meno di operazioni speciali nell'esportazione di formaggi (riduzione delle scorte nell'anno precedente), grazie ai prodotti freschi si è comunque riusciti a realizzare un sostanzioso aumento del fatturato sui mercati esteri. Il buon risultato globale è appunto in buona parte riconducibile ai positivi esiti di mercato riscontrati nel comparto dei prodotti freschi. Nel comparto formaggio, nonostante la tuttora deludente situazione che affligge l'Emmentaler, si sono potuti osservare i primi segni di ripresa.

    I lavori preparatori per l'integrazione degli ex impianti di produzione Nestlé a Hirzel (ZH) sono stati portati a termine entro la fine di giugno come da previsioni. La transazione annunciata già nel novembre 2003 vede ora la Nestlé proprietaria del 4,6% del pacchetto azionario di Emmi.

    Con l'acquisizione dell'importatore olandese di formaggi Craamer, Emmi ha inoltre potenziato la propria posizione di mercato negli Stati del Benelux. Come area economica, il Benelux offre un considerevole potenziale di sviluppo per i latticini e formaggi svizzeri del segmento Premium.

    I progetti di costruzione avviati grazie a uno stanziamento di 50 milioni di CHF stanno procedendo come da programma. Il magazzino surgelati centralizzato per la produzione di gelatina a Ostermundigen sarà operativo nel mese di settembre. La conclusione dei lavori di ampliamento del Centro formaggi di Kirchberg è prevista per metà 2005, mentre le prime aree di produzione saranno pronte già in autunno.

    I prodotti freschi proseguono sulla strada del successo

    Nel primo semestre Emmi ha raggruppato entrambi i comparti dei prodotti freschi e lattiero-caseari allo scopo di sfruttare al meglio il potenziale sinergico e di evitare ogni ridondanza. Un buon risultato si è registrato soprattutto nel settore dei prodotti freschi, che nel primo semestre del corrente anno è riuscito a incrementare le vendite del 6%, fino a un totale di CHF 247 mio. Una crescita che in primo luogo va a merito della positiva evoluzione del commercio di esportazione, con una domanda in crescita che nel periodo in esame ha permesso quasi di raddoppiare il volume di vendite.

    L'introduzione di Caffè Latte nel marzo di quest'anno ha rappresentato per il Gruppo Emmi, per la prima volta nella sua storia aziendale, il lancio in contemporanea e perfettamente riuscito di un prodotto innovativo su svariati mercati (Svizzera, Germania, Paesi Bassi, Austria, Spagna e Portogallo). Hanno segnato un progresso anche entrambi i prodotti Benecol e Aloe Vera, la cui  positiva evoluzione all'estero ha portato a un aumento della spesa pubblicitaria pari a CHF 6 mio. Si è invece dovuta registrare una leggera flessione nell'andamento del comparto gelatine, un regresso che va soprattutto imputato alle condizioni atmosferiche che hanno caratterizzato i mesi di maggio e giugno, decisamente sfavorevoli rispetto allo scorso anno.

    Vendite di burro e di panna conformi alle aspettative

    Nei mesi da gennaio a giugno, il segmento burro e panna ha avuto un andamento conforme ai nostri programmi e aspettative. Rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente esso ha infatti realizzato un fatturato di 246 milioni di CHF, segnando quindi un incremento del 2 per cento. Emmi ha introdotto anche in questo segmento ulteriori innovazioni destinate a incontrare il gradimento dei consumatori, consistenti in un nuovo tipo di bicchiere e in confezioni richiudibili. A seguito della diminuita attività promozionale presso la grande distribuzione, nel medesimo periodo si è dovuto constatare una tendenza regressiva nelle vendite di latte.

    Leggera ripresa nel comparto formaggio

    Nel contesto della persistente contrazione di margini e prezzi che ha caratterizzato il segmento Emmentaler, il comparto formaggio (formaggi fondente e per fondue inclusi) può nel complesso guardare al primo semestre con una certa soddisfazione. Con 439 milioni di CHF, il ricavo lordo si è pressoché mantenuto invariato (-1%). Un andamento positivo si è registrato soprattutto per le qualità Gruyère e Tête-de-Moine, mentre continua a rivelarsi difficile l'esportazione del formaggio Emmentaler in Italia. Sia sul mercato svizzero che sui mercati esteri, Emmi intende puntare maggiormente con specialità come gli Emmentaler e Gruyère stagionati in grotta sul redditizio segmento Premium e su un'eccezionale qualità di prodotto.

    Previsione per il 2° semestre 2004: innovazioni e ulteriore crescita

    A seguito dello straordinario successo riportato nel comparto dei prodotti freschi, il Gruppo Emmi continuerà a concentrarsi anche nel secondo semestre su attività mirate sul mercato interno e in particolare sui mercati chiave europei. I relativi investimenti destinati ad aumentare le capacità produttive sono già stati attivati. Di conseguenza, entrambi i comparti prodotti freschi/lattiero-caseari e formaggio saranno al centro di ulteriori innovazioni; e proprio nel settore dei formaggi verrà presentato in autunno, sia in Svizzera che in occasione di fiere specialistiche internazionali ospitate all'estero, un prodotto decisamente innovativo ed estremamente promettente sotto l'aspetto commerciale. Nel quadro del proprio piano di sviluppo, il Gruppo Emmi sta preparando il terreno per la collaborazione con un partner internazionale e nel contempo sta sondando svariate opportunità sia in Svizzera che all'estero.

    Gli sviluppi avutisi nel primo semestre consentono al Gruppo Emmi di fare affidamento, per l'intero anno d'esercizio, su un aumento di fatturato e di utile dell'ordine del 3-5 per cento rispetto all'esercizio precedente.

    Un'Assemblea Generale straordinaria ha deliberato la creazione di un capitale autorizzato di CHF 10 mio. per l'ingresso in borsa di Emmi. Il Consiglio d'Amministrazione e la Direzione del gruppo provvederanno a mettere in cantiere nel periodo autunnale i relativi lavori preliminari e, d'intesa con la banca capofila, ad avviare l'attività di progettazione.

ots Originaltext: Emmi Schweiz AG
Internet: www.newsaktuell.ch/f

Contatto:
Stephan Wehrle
Responsabile della Comunicazione di Gruppo
Tel.         +41 41 227 27 86
E-Mail:    stephan.wehrle@emmi.ch
Internet: http://www.emmi.ch



Plus de communiques: Emmi Schweiz AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: